Se mestruazioni a 11 anni, maggiore rischio menopausa precoce

Anche l’assenza di figli è un fattore di rischio

Una pubertà precoce può essere un fattore di rischio per una menopausa altrettanto precoce: le donne che hanno avuto il primo ciclo mestruale a 11 anni o anche prima hanno infatti maggiori probabilità di andare prima incontro alla menopausa, e se non hanno figli, ancora di più. E’ la conclusione di uno studio pubblicato sulla rivista Human Reproduction, coordinato dall’università del Queensland e condotto su oltre 50mila donne di Gran Bretagna, Australia, Giappone e Scandinavia.
In particolare la ricerca ha verificato che le donne che hanno avuto il primo ciclo (o menarca) a 11 anni o prima hanno l’80% in più di rischio di entrare in menopausa prima dei 40 anni, e del 30% in più tra i 40 e 44 anni, rispetto a chi è entrata nella pubertà a 12 e 13 anni. Coloro che non sono mai rimaste incinte o non hanno mai avuto figli hanno un rischio doppio di menopausa prematura e del 30% in più di menopausa tra i 40 e 44 anni. Se si combinano entrambi i fattori, cioè menarca precoce e assenza di figli, il rischio di menopausa aumenta ulteriormente, di 5 volte rispetto a chi ha avuto il ciclo dai 12 anni in su, e doppio rispetto a chi ha avuto due o più figli.
Nei paesi ricchi la menopausa prima dei 40 anni colpisce il 2% delle donne, e quella tra i 40 e 44 anni il 7,6%. L’insieme di pubertà precoce e mancanza di figli fanno aumentare questo rischio rispettivamente al 5,2% e 9,9%. ”Il messaggio è di pensare al momento della menopausa come un marcatore biologico dell’invecchiamento riproduttivo, che ha implicazioni per la salute e il rischio di malattie croniche. Se vogliamo migliorare la salute nell’età avanzata, dobbiamo pensare ai fattori di rischio per le donne, come questi”, commenta Gita Mishra, coorinatore dello studio.